Entro in palestra il primo giorno, l’allenatore di sala mi consegna la prima scheda.

Da quel momento, dovrò cambiarla con cadenza regolare, quasi forzata.

Perché?

Mi dicono che “dopo sei settimane il corpo si è adattato”.

Ma… Siamo sicuri?

Se il mio corpo smette di migliorare dopo così poco tempo, siamo sicuri di stare fornendo lo stimolo giusto?

Ti dico una cosa: sei settimane sono addirittura troppo poche per vedere se quel programma davvero funziona.

Non riesci neanche ad innescarlo, lo stimolo.

Se noti miglioramenti in così poco tempo, stai solo vedendo acqua che va e viene.
Dentro al muscolo, fuori dal muscolo, più o meno ritenzione. Stop.

L’acqua si sposta velocemente, il metabolismo e l’IPERTROFIA no.

CI VUOLE TEMPO per innescare una crescita duratura.

A tal proposito, nell’ultimo anno mi sono capitate alcune situazioni sportive molto interessanti.

Due ragazzi che alleno personalmente, Umberto e Mattia.

Questi due atleti hanno mantenuto lo stesso programma… per SEI MESI.

SEI MESI senza alcuna alterazione del programma, così articolato:

Settimana 1 – Pesante, molti kg sul bilanciere

Settimana 2 – Volume, quantità di lavoro elevata

Settimana 3 – Leggera, fatica ridotta

L’evoluzione della loro forza sugli esercizi fondamentali (con evidentissimo effetto sull’ipertrofia), è stata questa:

UMBERTO

Ottobre 2016 Squat 165 – Panca 125 – Stacco 210

Giugno 2017 Squat 200 – Panca 130 – Stacco 240

MATTIA

Ottobre 2016 Squat 220 – Panca 135 – Stacco 255

Giugno 2017 Squat 236 – Panca 155 – Stacco 277,5

Con questo non voglio dire che sia necessario mantenere lo stesso programma così a lungo, né voglio giustificare quanto detto in base a soli due casi di successo.

Tuttavia, ritengo che la VARIAZIONE DI STIMOLO sia sopravvalutata.

 

 

Devono esserci fasi, non cambi di stimolo repentini.

Al corpo non piacciono i cambiamenti estremi. Mai.

Al corpo non piace l’infiammazione, non piacciono i DOMS, non piace la rigidità muscolare, poiché peggiorano la QUALITA’ del tuo movimento e – a cascata – limitano la crescita sul lungo periodo.

Scarica gratuitamente l’estratto del libro
365 programmare l’ipertrofia


Voti

0,0 rating
0 su 5 stelle (in base a 0 voti)

Vota ora l'articolo