Da istruttrice di sala e personal trainer ho avuto modo di insegnare a moltissime persone come muovere sovraccarichi.

La vera limitazione che ho riscontrato risiede nel TEMPO.

Quando accolgo un cliente, in mezz’ora devo capire le sue esigenze e problematiche fisiche, selezionare gli esercizi adatti e spiegarli in modo che sia in grado di riprodurre il movimento senza la mia supervisione.

Con poco tempo a disposizione sembra impossibile dare qualità.
La scelta più facile per l’istruttore risulta quindi quella di piazzare il cliente alle varie macchine, sempre e comunque.

 

 

 

 

Mi propongo di dare delle skill ai miei clienti, abilità motorie per renderli capaci – con il tempo – di eseguire correttamente esercizi con manubri e bilancieri.

La logica dei Punti di Contatto è uno strumento fondamentale in questo senso, perché semplifica la vita al cliente, solitamente bombardato da nozioni che non riesce a sfruttare.

Uso gli Affondi in camminata per sensibilizzare l’appoggio del piede a terra, skill che servirà per Squat e Stacco da Terra.

Dal momento in cui il piede è COMPLETAMENTE appoggiato, con il peso distribuito in maniera uniforme, risolviamo alla radice vari possibili errori come:

– l’eccessivo avanzamento del ginocchio;
– il collasso delle ginocchia verso l’interno;
– movimenti troppo veloci durante la fase positiva.

Il piede che preme contro il terreno è un riferimento fisso, riproducibile e molto facile da ricordare.

Allo stesso modo faccio svolgere le Spinte con manubri su panca piana per far capire alla persona la percezione ideale del peso sulla mano.

Nel caso in cui la pressione sulla mano cambi durante l’esecuzione, ecco gli errori:

– discesa troppo veloce e perdita di controllo (diminuzione della pressione sulla mano);

-discesa troppo profonda e gomiti fuori spinta (cambiamento della percezione nel punto più basso dell’esercizio);

– i manubri sono inclinati verso l’interno o verso l’esterno (pressione non omogenea sul palmo).

Utilizzando questa logica mi rendo conto di poter offrire uno strumento di memorizzazione molto efficace.

Insegnare ad allenarsi con i pesi dev’essere semplice, non banale.